1234
DOMANDE FREQUENTI

Con la colecisti che alimentazione è meglio seguire?

Salve gentilissimo dottore, sono una donna di 35 anni, vorrei sapere visto che ho la colecisti in sede, alitiasica e con ispessimento parietale (leggo risultati di un eco addome) prendo il pantorc da 20mg prescritto per un mese perché ho fatto la gastroscopia ed ho gastropatia antrale ipermerica focale. Il tutto lascia pensare alla mia dottoressa che sia dovuto alla colecisti, anche perché la settimana scorsa ho accusato dolore e per questo prendo anche Tudcabil da 250mg. Mi hanno consigliato di stare attenta all'alimentazione, devo fare qualche altra cosa? Posso andare in palestra quando mi fa male? Quali sarebbero i cibi da evitare oltre a quelli contenenti grassi animali? Chi mi dice le verdure, chi i legumi, sono un po’ confusa: cosa mangio? Un’ultima cosa: è vero che chi soffre di colicisti infiammata ha sempre quella sensazione fastidiosissima di pancia gonfia e gas intestinali? La ringrazio in anticipo

La colecisti ispessita, anche se alitiasica può dare i disturbi da lei lamentati, dal momento che non si può contrarre bene e quindi, nel momento in cui serve, non le manda la bile nell'intestino e non le consente di digerire i grassi, con conseguente senso di pesantezza e cattiva digestione (forse anche la bocca amara al mattino). Bene i sali biliari che le sono stati prescritti, bene un'alimentazione povera di grassi (non solo quelli animali). Per quello che riguarda i legumi e la colecisti non ci sono controindicazioni, ma possono dare una sgradevole sensazione di gonfiore. Infine, per quello che riguarda lo stomaco, se non le hanno fatto con la gastroscopia il test per l'helicobacter pilorii, lo faccia eseguire e poi ci risentiamo.
Carlo Gargiulo

Ultimo aggiornamento: 07 dicembre 2010



Consulta il medicoI video saluteI nostri stabilimenti termali